Centro estivo 2012

Intervista a Valentina, responsabile dell’attività

Quale il tuo giudizio sull’edizione 2012 del Centro estivo?

Positivo! I bimbi si sono divertiti e tra gli animatori c’era un buon clima… cosa essenziale affinché  le  esperienze vengano vissute bene! La storia scelta era  molto carina e gli animatori erano dei bravissimi attori…  tanto da ricevere richieste di bis tutte le mattine. Molto  positiva anche la collaborazione tra genitori, ragazzi e  don Raffa!

Quali esperienze hanno vissuto i 70 bambini che  hanno partecipato?

Il tema che ci ha accompagnato quest’anno è quello di Lilo e Stitch. La parola che abbiamo  più volte ripetuto è stata Ohana che in hawaiano significa  famiglia. Le giornate erano suddivise tra giochi e laboratori. Abbiamo fatto tre gite: siamo stati ad arrampicare, al  grest in festa e a fare canoa presso i laghi Curiel… e l’ultimo giorno gavettoni a volontà!

Ha funzionato il coinvolgimento delle famiglie? In  quali modi i genitori sono stati protagonisti della proposta?

Penso proprio di si! Prima dell’inizio del grest abbiamo fatto diverse riunioni organizzative con i genitori  che si erano resi disponibili. Durante il periodo del centro  estivo molte mamme si sono prodigate in mille lavoretti.  Ci tengo molto a ringraziare Cristina e Valentina per la  presenza costante ogni mattina per l’entrata e l’uscita dei  bambini, tutte le mamme che ogni pomeriggio o sera sono venute a pulire gli ambienti e i bagni: Grazia, Tina,  Francesca, Laura, Antonietta, Antonia, Francesca, Annamaria e tutte quelle che in questo momento mi sfuggono  (siete state tutte bravissime!), Marco e Lorenzo per averci  montato e smontato la scenografia, a Corrado per le foto  e il poster, a Gloria per le merende, a suor Eugenia che in  mille occasioni ci ha aiutato anche con piccoli ma significativi gesti e per finire a don Raffa che, anche se fisicamente durante il periodo del grest non è stato presente, ha  fatto tanto nei mesi precedenti. Penso fermamente che il  coinvolgimento e il lavoro di tutti loro sia stato un aiuto  prezioso per ognuno di noi: per loro perché hanno potuto  vivere più da vicino questa esperienza e per noi animatori  che abbiamo potuto dedicare così più tempo ai bambini.

Un elemento fondamentale è la partecipazione degli  adolescenti: quanti ragazzi hanno animato le giornate e  con quale stile?

Gli animatori quest’anno erano meno  dell’anno scorso. Abbiamo lasciato di proposito la libera  scelta alla partecipazione del grest proprio perché questa  esperienza non fosse vissuta come un obbligo ma come  una scelta voluta personalmente. Durante le gite i ragazzi  erano tutti presenti, mentre nelle giornate normali si alternavano in turni da 12/15 al giorno. Devo ringraziare tanto  i ragazzi perché penso che quest’anno siano stati davvero più bravi del solito! Hanno dimostrato di saper fare le cose per bene dall’inizio alla fine. Ogni tanto le loro facce di  primo mattino non promettevano nulla di buono, ma bastava una partita a calcetto o un po’ di chiacchiere coi  bimbi per metterli tutti in moto! Hanno dedicato tempo e  attenzione ai bambini sempre col sorriso sulle labbra e  penso che l’affetto dimostrato dai bimbi sia stata  la migliore ricompensa per loro!  Un grazie in modo particolare a…?

Bè…. Direi senza  dubbio a Cristina, la mamma di Davide e Marco! Senza di  lei non avremmo avuto le borracce e i cappellini, l’acqua  e i succhi di frutta gratis, le mille spese dell’ultimo minuto  sempre nei negozi con le offerte migliori e tante altre cose! Direi che la sua costante presenza sia stata fondamentale per tutti noi, quindi da parte mia e di tutti i ragazzi:  GRAZIE CRI!!!

Posted in Approfondimenti.